Feeds:
Articoli
Commenti

un salice resistente

Un post recuperato… dal 2006

Qualche giorno fa sono salito nella soffitta. Rovistando tra le cose vecchie salta fuori una scatola che contiene alcune cose veramente interessanti: una macchina fotografica degli anni sessanta, una Bencini CometIII perfettamente funzionante (basta trovare i rullini adatti …) e un paio di rullini tra cui un mitico OR.WO in bianco e nero comprato in Yugoslavia (eh si un po’ di tempo fa…). Scatta immediatamente l’operazione sviluppo e dopo qualche giorno di attesa scopro il risultato che vedete qui sopra, niente male per essere sopravvissuto a molti anni e chissà in che condizioni, dimenticato dalla memoria! Complimenti alla OR.WO, i suoi prodotti sono davvero eccezionali!
Per inciso quello nella foto è un salice che si trova nel greto del fiume Tagliamento nei pressi dell’abitato di Rosa, appena ci ripasso gli farò un’altra foto per vedere se anche lui è sopravvissuto come la sua immagine.

Un post recuperato… dal 2006!

Sono ritornato sul greto del fiume Tagliamento per cercare il famoso salice ritratto nella foto che trovate qualche post più sotto.

Purtroppo la sorpresa è stata di scoprire che l’albero non c’è più!
Chissà che fine a fatto questo salice che è resistito per alcuni anni impresso su una pellicola fotografica?

Pennac

Immagine di Diario di scuola

Il primo vero post deve parlare di una passione che mi impegna moltissimo: la lettura.

Su ANOBII trovi la mia piccola libreria.

Uno dei miei autori preferiti è senza dubbio Daniel Pennac, di cui sto leggendo “diario di scuola”.

Mi è piaciuta una riflessione, che peraltro è aperta… LA RICERCA DEL COLPEVOLE.

Dice più o meno così:

– ma alla scuola materna non vi hanno insegnato come ci si comporta? dice il maestro elementare-

– cosa avete mai fatto alla scuola elementare dice il professore delle medie agli allievi analfabeti-

– qualcuno mi può dire cosa avete imparato alla scuola dell’obbligo? esclama il professore del liceo-

– davvero provengono dal liceo questi studenti? scandalizzato il professore universitario-

– spiegatemi cosa vi hanno insegnato all’università? esclama tuonante l’industriale ai nuovi assunti-

La morale è tutta qui, chi sarà il colpevole? Alla fine se non siamo capaci di utilizzare quel po di cervello che ci resta la colpa sarà sempre nostra! non andremo bene in essun posto.

re-birth

eccoci qua…

sta scadendo il dominio quantestorie, non sarà rinnovato non mi interessa più, soprattutto perchè mi ha creato un po’ di casini con lo spam e non ho tempo di starci dietro.

Ritorno volentieri su wordpress, da dove qualche anno fa ho cominciato a scrivere.

Non ho intenzione di riportare tutti gli articoli che ho scritto dall’altra parte, magari però, ogni tanto ne pescherò uno a caso da riproporre.

E’ una buona cosa ogni tanto ripartire da capo, secondo me è fonte di novità e di nuovi stimoli. Staremo a vedere. Attese? molte! Al via dunque con questa rinascita.